Vibonati, in corso verifiche ai terreni colpiti dalla frana

di Mar. Val.

Sono giorni di sopralluoghi e analisi a Vibonati, dopo la frana che si è verificata il 2 febbraio. Lo scopo è effettuare ulteriori indagini per definire il da farsi. “Si stanno effettuando i saggi sull’immobile a sud, – spiegano da Palazzo di Città – per capire su quali basi poggia. Nei prossimi giorni potremo saperne di più per intervenire e mettere al riparo le abitazioni”. L’amministrazione comunale retta da Franco Brusco e i tecnici del Genio civile sono da giorni al lavoro sullo smottamento avvenuto in via Roma, nel centro storico di Vibonati.

Intanto delle persone immediatamente evacuate la notte tra lunedì e martedì, sono 20 quelle che ancora non sono rientrate e sistemate dal comune da alcune strutture ricettive. Quattro le famiglie che per il momento, per ragioni di sicurezza, non possono tornare nelle loro abitazioni. Tra queste i membri della famiglia di Anna Maria Maiorano, presidente della Protezione civile del gruppo lucano della sezione di Vibonati, la prima ad accorgersi dello smottamento in corso e a lanciare l’allarme.

Riproduzione riservata