Vibonati, liberata dopo l’autopsia la salma di Michele Quintiero

di Maria Emilia Cobucci

È stata liberata questa mattina dalla Procura di Lagonegro la salma di Michele Quintiero, l’agente di Polizia locale deceduto lo scorso lunedì presso la propria abitazione intorno alle 21 a causa di un improvviso malore. Il 62enne poche ore prima si era sottoposto presso l’ospedale “Immacolata” di Sapri alla prima dose del vaccino Pfizer, in quanto volontario della Protezione civile locale.

Una serie di eventi, dunque, che hanno indotto la Procura di Lagonegro a disporre il sequestro della salma e ad aprire un’indagine contro ignoti. Al fine di appurare le cause che hanno portato alla morte l’agente di Polizia municipale.

Cause che potranno essere definite solamente dopo i risultati dell’esame autoptico effettuato dal medico legale Giuseppe Consalvo e dall’anatomopatologo Antonio Perna sul corpo del 62enne lo scorso sabato. Sarà necessario dunque attendere 30 giorni per i dovuti risultati. Intanto la salma del 62enne è stata nuovamente consegnata ai familiari per la giusta sepoltura.

Intanto il Comune di Vibonati ha proclamato il lutto cittadino in concomitanza con la celebrazione delle esequie del maresciallo di Polizia Municipale che si svolgeranno a Vibonati il 23 marzo alle 15:30. Invita i dipendenti comunali a osservare un momento di raccoglimento.

©Riproduzione riservata