Vibonati, muore anziano positivo al Covid: figlia aveva autorizzato a divulgare nome

di Marianna Vallone

Dopo un mese di ricovero, è morto Guglielmo Fersula, l’anziano di 90anni di Vibonati che lo scorso ottobre era risultato positivo al tampone del Covid-19. Il decesso è avvenuto all’ospedale “Da Procida” di Salerno dove era stato trasferito dall’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania. Le sue condizioni, già compromesse a causa di patologie cardiache, si sono aggravate anche dopo la positività al Coronavirus.

La figlia, che vive in Francia, ad ottobre aveva autorizzato il Comune di Vibonati a divulgare il nome del padre per facilitare la ricostruzione dei contatti, vista l’impossibilità di comunicare con il paziente contagiato che è ricoverato nel reparto Covid dell’ospedale San Luca di Vallo della Lucania. Così il Comune retto dal sindaco Franco Brusco aveva diffuso anche via social il nome del positivo al tampone Coronavirus per aiutare eventualmente a circoscrivere il virus.  Nessuno dei contatti della rete dell’uomo era però risultato positivo e non è stato facile capire eventualmente come fosse stato contagiato.

©Riproduzione riservata