Video porno con la sua immagine, commerciante ricattato: «O mi dai 2mila euro o metto online»

Un video porno manipolato ad arte, con l’immagine del commerciante in atteggiamenti equivoci. Ma è una truffa, montata solo per spillare euro al malcapitato di turno. La storia arriva da Capaccio e la racconta il quotidiano Il Mattino. Il titolare di un supermercato alla ricerca di una persona da assumere nel suo negozio, ha risposto ad una richiesta di amicizia su Facebook. Dopo un po’ si è visto recapitare un video porno montato con la sua faccia, seguito da una richiesta di 2mila euro per non pubblicarlo. L’uomo ha raccontato che la donna gli aveva scritto di essersi trasferita a Capaccio e di essere in cerca di lavoro. «L’ho invitata a venire al supermercato per parlarne. – ha spiegato la vittima – A quel punto mi ha chiesto il contatto Skype per vedere se effettivamente fossi io e ingenuamente glie l’ho dato. Dopo due ore mi è arrivato un video montato ad arte con una richiesta di 2000 euro e la minaccia di diffonderlo in rete. A quel punto ho immediatamente sporto denuncia». Non è un caso isolato, di episodi simili ne succedono spesso. «E’ bene che si sappia che succedono queste cose. – ha aggiunto e concluso – Anche perché magari un altro, al posto mio, per paura di queste persone o di non essere creduto, potrebbe decidere di pagare».

©Riproduzione riservata