• Home
  • Cronaca
  • Villammare, secca la storica sughera: «La causa forse nei lavori stradali»

Villammare, secca la storica sughera: «La causa forse nei lavori stradali»

di Maria Emilia Cobucci

Una sughera secca e probabilmente morta. Così si mostra la quercia di sughero presente in località Oliveto lungo il litorale di Villammare, frazione costiera del Comune di Vibonati. A rilevarlo è stato Antonio Scafuro, un vivo osservatore del Golfo di Policastro che ha descritto le condizioni in cui versa in questi giorni l’arbusto. Ma non solo. Scafuro, carte alla mano e scheda tecnica della Regione Campania relativa anche all’albero, ha parlato anche di un albero già presente lungo il litorale di Villammare ai tempi dello storico sbarco di Carlo Pisacane avvenuto nel 1857. E dunque di natura ultracentenaria. Secondo la sua attenta osservazione, e documento fotografico,  la sughera fino allo scorso mese di Agosto era ancora viva e rigogliosa. E che probabilmente a causarne l’improvvisa seccatura potrebbero essere stati i lavori stradali che hanno riguardato la Strada Statale 18. A causa dei quali si sarebbero compromesse le radici dell’albero che oggi di presenta con diverse spaccature della corteccia. Anche se un’altra sughera presente nelle vicinanza continua ad essere viva e rigogliosa. L’auspicio di Scafuro è che vi sia da parte degli organi competenti «un rapido intervento attraverso il quale si possa procedere concretamente ad un recupero dell’albero monumentale, testimone di un momento storico importante e molto decantato».

©Riproduzione riservata




A Cura di

Maria Emilia Cobucci

Giornalista per scelta ma anche per passione. Da sempre. Testarda e determinata come ogni cilentana che si rispetti. Amo raccontare il mio territorio, ricco di bellezze ma anche di tante storie che tutti dovrebbero conoscere.
Tutti gli articoli di Maria Emilia Cobucci

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019