Vini vulcanici e cucina cilentana in scena alla Taverna del Mozzo

di Marianna Vallone

Un nuovo incontro nel regno gastronomico di Davide Mea alla Taverna del Mozzo a Marina di Camerota. In scena andranno i vini vulcanici nella degustazione che si terrà venerdì 24 maggio. L’appuntamento sarà condotto da Antonio Stanzione de L’Assaggiatore e vedrà protagonisti i migliori vini di “origine lavica” accompagnati alla cucina cilentana di mare dello chef Davide Mea. Al benvenuto di casa Mea “Ricotta alici e pomodoro” sarà abbinato un aureo ed avvolgente Pietrafumante Caprettone Spumante casa Setaro. Il “Tiepido di Mare”, invece, incontrerà il fresco e aromatico Munazei Lacryma Christi del Vesuvio casa Setaro, dal sapore delicato, con sentori minerali e marittimi. A seguire, una delle ricette del nostro chef “Candele con genovese di triglie” si sposerà con L’Etna Bianco Mofete Palmento Costanzo. Infine, “Scottato di Mare con fave e carciofi”, sarà accompagnata dal fruttato ed intrigante del versante nord dell’Etna Bianco di Sei Palmeto Costanzo. «Ogni serata ha il suo incontro di sensazioni, odori, sapori diversi che danno vita ad un insolito viaggio enogastronomico da non perdere», ha detto lo chef Mea.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019