• Home
  • Cronaca
  • Vive nel degrado, 68enne di Villammare salvata dai carabinieri

Vive nel degrado, 68enne di Villammare salvata dai carabinieri

di Redazione

di Maria Emilia Cobucci

Tanta tristezza ma anche una infinita solitudine accompagnano la vicenda che nella giornata di ieri ha avuto come protagonista una donna di Villammare, frazione costiera del Comune di Vibonati. La 68enne di origine ucraine ma da anni residente nel Parco Le Ginestre, presente nella piccola località costiera del Golfo di Policastro, è la protagonista di una storia terribile che fortunatamente si è conclusa, per il momento, a lieto fine.

Vedova da molti anni, la donna viveva da sola in un’abitazione presente all’interno del Parco “Le Ginestre”, composto da diverse case ma quasi tutte disabitate durante il periodo invernale. La donna dopo la morte del marito, avvenuta diversi anni fa, era rimasta sola. Accanto a sé non aveva né figli e né parenti che potevano occuparsi di lei. Una situazione delicata che nel tempo ha spinto la 68enne a lasciarsi andare. Nella giornata di ieri l’epilogo della vicenda. Dopo diversi giorni che non si avevano notizie della 68enne, un amico della donna che sporadicamente andava a trovarla, si è recato presso la sua abitazione per accertarsi che tutto andasse per il verso giusto.

Ma non era così. L’uomo si è accorto subito che la donna aveva bisogno di aiuto. Ed è per tale motivo che, capita la gravità della situazione, ha allertato le Forze dell’ordine. Sul posto immediato è stato l’arrivo dei Carabinieri della Stazione di Vibonati guidati dal Maresciallo Francesco Barile e coordinati dal Capitano Matteo Calcagnile. Al loro arrivo i Carabinieri hanno percepito subito la reale situazione in cui versava la donna.

Diversi rifiuti erano presenti all’interno dell’abitazione che non si presentava nel migliore dei modi. Varcata la soglia di casa i militari hanno perlustrato la casa in cerca della signora che in una situazione di piena indigenza era riversa sul proprio letto, ricoperta da diversi indumenti. Ma non solo. La donna è apparsa anche in un evidente stato confusionale molto grave. Condizione quest’ultima che ha indotto i Carabinieri ad allertare immediatamente i Sanitari del 118 del vicino ospedale “Immacolata” di Sapri. Giunti nell’abitazione delle donna, i Sanitari hanno disposto il trasferimento della 68enne nel nosocomio saprese per le dovute cure del caso. Nello scorso mese di Ottobre un episodio simile aveva riguardato una 68enne di Sapri che versava nelle medesime condizioni della donna di Villammare. Ma in quel caso non c’è stato nessun lieto fine.



©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019