‘Voler bene a Sanza’: giovani ripuliscono territorio

| di
‘Voler bene a Sanza’: giovani ripuliscono territorio

Con una settimana di ritardo, a causa delle condizioni meteo, si è tenuto nella giornata di ieri l’appuntamento “Voler bene a Sanza” che ha visto impegnati decine di giovani e meno giovani mobilitati per ripulire angoli del territorio presi d’assalto da incivili senza scrupoli dediti al lancio del “sacchetto selvaggio”. L’iniziativa, giunta alla sua seconda edizione promossa dall’Amministrazione comunale di Sanza e dall’associazione Tre T del Cervati, con il supporto della Protezione Civile Gruppo Lucano, ha registrato l’adesione tra gli altri, dell’Ufficio Turistico del Comune di Sanza; l’Associazione T.A.P. “Tramandiamo Attività Popolari”; la Pro Loco di Sanza; la Consulta delle Donne di Sanza; la coop. Quota 1898; il gruppo Cervati Meeting; l’ASD Cervati Ranch. Molto gradita poi l’adesione della bottega “Pasticciando” che ha deliziato i presenti con dolci e tipicità locali, un modo dolce per ringraziare coloro che hanno scelto di prendersi cura del bene comune dimostrando concretamente cosa vuol dire: “Voler bene a Sanza”.

Anche i migranti si uniscono

Straordinaria poi la partecipazione di alcuni migranti, minori non accompagnati, unitamente ai mediatori culturali de “Il Sentiero” che hanno voluto esserci ad ogni costo; un modo semplice ma efficace per ringraziare la comunità locale per l’affetto e l’accoglienza. “Siamo noi che dobbiamo ringraziare tutti coloro che si prendono cura del nostro territorio – ha sottolineato il vicesindaco Toni Lettieri – E’ bello vedere decine di giovani che con entusiasmo ed amore per il prossimo, tutti insieme, scelgono di prendersi cura del bene comune. Grazie a tutti – ha aggiunto il vicesindaco Lettieri grazie soprattutto alla famiglia Citera-Catania per l’ospitalità ed infine i ragazzi ospiti della comunità alloggio la Roccia”.

Raccolti rifiuti di ogni genere

Nota stonata è il dover costatare la presenza di rifiuti di ogni genere, dai sacchetti di spazzatura domestica, alle bottiglia di plastica, scatole di medicinali scaduti, addirittura dei gratta e vinci tra cui uno vincente. “E’ l’energia dei giovani che vince – ha affermato il sindaco Vittorio Esposito – grazie a loro, a tutti coloro che si adoperano nel voler bene a Sanza. Grazie per la bella lezione di comportamento e di educazione civica. Siete voi i custodi del futuro, concittadini che amano il nostro borgo. Un grazie sincero”


©Riproduzione riservata