Fermato a Roma con preservativi nello stomaco pieni di cocaina: in manette 60enne di Padula

Nella notte tra lunedì e martedì i carabinieri della compagnia di Sala Consilina insieme ai militari della compagnia di Roma San Pietro, hanno arrestato, in flagranza di reato, un uomo di Padula accusato di traffico di sostanza stupefacenti. B.E., queste le iniziali del 60enne valdianese, è stato fermato al centro di Roma e accompagnato alla stazione dei carabinieri di Roma Prati perchè, secondo le forze dell’ordine, aveva un atteggiamento sospetto. Intoltre, l’uomo è un pregiudicato già noto alle forze dell’ordine. Per approfondire i controlli i carabinieri hanno accompagnato l’uomo all’ospedale Santo Spirito e, dopo accertamenti radiografici, è stato trovato in possesso di quattro involucri contenenti cocaina liquida stipati nello stomaco. La droga non è stata ancora espulsa ed è contenuta all’interno di profilattici saldati a caldo. Ogni profilattico pesa circa 60 grammi e i carabinieri, quindi, sono in attesa di sequestrare 250 grammi di coca. L’arrestato, inoltre, ha dichiarato di aver ingerito ulteriori 20 involucri della stessa sostanza per un peso di un chilo e 200 grammi. Il trasportatore di droga è ora trattenuto in ospedale dai militari in attesa che espella lo stupefacente. La droga, immessa sul mercato, avrebbe avuto un ritorno economico di almeno 300 mila euro.

©Riproduzione riservata
Twitter @martinoluigi92