Lentiscosa, accenno di rissa durante comizio elettorale. Bucate le gomme del candidato a sindaco Romano

Era da poco cominciato il comizio elettorale in via Nuova a Lentiscosa della lista numero 2 “La sveglia”, quando, fra gli spettatori volano offese e parole grosse rivolte nei confronti dei diversi componenti del gruppo che, proprio in quel momento, stava assistendo all’incontro. Dalle parole, pian pian, si è passato ai fatti: dal bar che affaccia sulla piazzetta, i cittadini, schierati evidentemente dalla parte opposta in una accesa campagna elettorale, hanno cominciato con spintoni e offese. E’ accorsa molta gente per sedare quell’accenno di rissa. Tutto è avvenuto nel corso della serata del primo maggio.

Sono stati subito avvertiti i carabinieri della stazione di Marina di Camerota, che al Giornale del Cilento hanno raccontato quanto raccolto, pertanto hano rassicurato sull’esito della vicenda «non sono stati causati danni a persone, c’è stato solo un accenno di rissa, come avviene spesso nel periodo di campagna elettorale dove il clima è sempre teso».

Bucate le gomme Oltre a questo episodio, si è consumato un atto di vandalismo, «da parte di ignoti»: secondo le ultime indiscrezioni pare che il candidato a sindaco, Antonio Romano, alla fine dell’incontro si è recato presso la propria automobile per far ritorno a casa. L’ex assessore di opposizione, però, ha notato che le quattro gomme della propria auto erano state squarciate ed ha avvertito immediatamente le forze dell’ordine.

©Riproduzione riservata