• Home
  • Cronaca
  • Sicilì di Morigerati, abusi sessuali su nipote minorenne: in manette nonno e zio

Sicilì di Morigerati, abusi sessuali su nipote minorenne: in manette nonno e zio

di Marianna Vallone

Hanno abusato per anni della nipote. Nonno e zio, di 78 e 32 anni, sono rinchiusi da lunedì scorso nel carcere di Sala Consilina e dovranno scontare, rispettivamente, 8 anni e 4 anni e sei mesi di reclusione. La sentenza definitiva in Cassazione, giunta il 23 maggio, ha condannato Luigi e Leonardo Paiano per molestie sessuali sulla nipote, oggi 25enne.

I due abusavano della ragazza, allora ancora minorenne, promettendole in cambio caramelle e denaro. Padre e figlio molestavano la nipote non solo all’interno dell’abitazione della giovane, ma anche in cantina e sui mezzi che utilizzavano per andare in campagna. Gli avvenimenti vennero a galla tra il 2006 e 2007 quando la giovane, affetta da un lieve ritardo psichico, denunciò le molestie ai carabinieri.

La condanna definitiva dieci giorni fa. La Cassazione ha condannato i due uomini confermando la sentenza di primo grado del tribunale di Sala Consilina e quella dell’aprile 2012 in Appello. A fine maggio scorso è giunta la sentenza di condanna della suprema corte di Cassazione che ha condannato i due parenti della giovane a 8 e 4 anni di reclusione.

Le ordinanze d’arresto sono state eseguite lunedì dai carabinieri che si sono recati nel piccolo centro cilentano per prelevare e trasferire i due uomini nella casa circondariale di Sala Consilina. La nonna, 73enne, indagata per aver intimato alla giovane di ritirare la denuncia allo zio, era stata condannata a 6 mesi ma, con l’ultima sentenza, ha visto la pena sospesa. La vicenda ha suscitato rabbia e indignazione nel piccolo paese di Sicilì.

©

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019