Cilento, esce per comprare un gelato ma viene investito: 83enne muore in ospedale

E’ morto alle 10:30 all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania Vincenzo Grippa, l’anziano di 83 anni travolto ieri alle 18:00 sulle strisce pedonali in via Carducci a Capaccio da una coppia in sella ad un grosso scooter che invece di soccorrere il malcapitato, è fuggita via. Il pensionato era uscito di casa per andare a comprare un gelato. Stava tornando nella sua abitazione quando i pirati della strada lo hanno travolto e mandato in ospedale con un grave trauma cranico e contusioni sparse su tutto il corpo. L’uomo non ce l’ha fatta ed è spirato nel reparto di rianimazione del nosocomio cilentano. Grippa, deceduto in seguito ad una crisi respiratoria, lascia due figli. Era vedovo da alcuni anni. Gli inquirenti, ora, sono sulle tracce dei due che rischiano di essere accusati di reati gravi. Sotto la lente di ingrandimento degli 007 c’è un uomo, conducente del mezzo che a detta di testimoni oculari indossava il casco e una maglietta blu al momento del sinistro, e una donna, senza casco, con capelli lunghi neri e un vestito bianco. Il veicolo dovrebbe essere, spiegano gli inquirenti, uno scooter di grossa cilindrata di colore blu scolorito. Dopo l’incidente, i due si sono dati alla fuga percorrendo Capaccio Paestum in direzione di marcia Capaccio Scalo. Sul caso intanto continuano a lavorare i carabinieri della compagnia di Agropoli, quelli della stazione di Capaccio capoluogo, coordinati tutti dal capitano Giulio Presutti, e gli agenti della polizia locale del posto. E’ proprio dalle forze dell’ordine che arriva l’appello, e cioè di segnalare ai carabinieri qualsiasi elemento utile per la ricostruzione dei fatti e per rintracciare la coppia. 

©Riproduzione riservata