Rettifica: ‘Caso Pozzallo’, il sindaco di Camerota non è rinviato a giudizio

Infante viaggi

Il giornaledelcilento rettifica alla notizia pubblicata in data 25 giugno con titolo: Camerota, caso Pozzallo, sindaco rinviato a giudizio precisando che il sindaco di Camerota e l’ex sindaco Antonio Troccoli non sono stati rinviati a giudizio come erroneamente scritto su questo giornale. Si tratta invece di una richiesta di rinvio a giudizio avanzata dal pm al Gip per cui si celebrerà una udienza preliminare il 19 marzo 2014. Il giornaledelcilento oltre a rettificare la notizia errata intende scusarsi pubblicamente con le persone interessate e con i propri lettori per avere erroneamente pubblicato una notizia che è risultata nei fatti non vera.

Un passo indietro La questione è relativa a una denuncia per diffamazione da parte del consigliere di minoranza Pierpalo Guzzo verso l’attuale sindaco di Camerota e il suo collaboratore (ex sindaco) Antonio Troccoli. La denuncia è scattata dopo la scorsa campagna elettorale durante la quale i componenti dell’attuale maggioranza hanno diffuso un volantino con il quale sottolineavano l’illegittimità del possesso del terreno del Pozzallo da parte dei familiari di Guzzo. Gli sviluppi della vicenda hanno visto momenti di tensione nel consiglio comunale e, in contatto telefonico con il giornaledelcilento il sindaco di Camerota ha sottolineato l’importanza «della restituzione del terreno ai cittadini di Camerota», a seguito di un documento pervenuto dalla Regione Campania dal quale si legge «si ordina al signor Guzzi Giovanni di provvedere alla reintegra-restituzione ai demani gravati da usi civici del terreno in Comune di Camerota riportato in mappa del Comune di Camerota al foglio 23 particella numero 158».

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro