Cilento, cacciatore ferito da colpo di fucile: restano gravi le condizioni del 60enne

Sono gravi ma stazionarie le condizioni cliniche di Raffaele M., il cacciatore di 60 anni ferito «accidentalmente» da un colpo di arma da fuoco domenica pomeriggio. L’uomo, insieme ad altri due amici, era sulle colline di Laureana Cilento per una battuta di caccia. In località Palazzo, improvvisamente, dal fucile di un 56enne è partito un colpo che è entrato dalla gamba e fuoriuscito all’altezza del gluteo, ha interessato milza, pancreas e intestino. Gli amici si sono subito accorti della gravità della situazione e hanno allertato i soccorsi. Raffaele è stato trasportato con urgenza e in codice rosso all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania. I medici gli hanno asportato una parte dell’intestino e lo hanno sottoposto a vari interventi chirurgici. L’amico, che lo ha ferito, è stato denunciato dai carabinieri della compagnia di Agropoli, che indagano sul caso, per lesioni personali colpose. I militari agli ordini del tenente Francesco Manna stanno tentando in queste ore di far luce sul caso. Le forze dell’ordine vorrebbero ascoltare il ferito, ma i medici, al momento, escludono la possibilità di un eventuale interrogatorio. Il fucile dal quale è partito il colpo, è stato sequestrato.

©Riproduzione riservata