Sindaco di Sassano Tommaso Pellegrino a UnoMattina come esempio di buona politica

Insieme alla sua giunta ha rinunciato all’indennità, prevista per la carica comunale, per risanare le casse del Comune e non dare altri pesi ai suoi cittadini. E’ solo una delle tante iniziative messe in campo da Tommaso Pellegrino, sindaco di Sassano, che martedì mattina è stato ospitato negli studi di Uno Mattina su Raiuno per raccontare la sua politica.

«In un anno – ha raccontato il sindaco – siamo riusciti a risparmiare 75mila euro, che utilizziamo per i problemi quotidiani che attanagliano il nostro territorio. Le buche stradali per esempio. Ma siamo anche riusciti a non alzare l’aliquota Irpef dal 4 al 6 per mille». «La storia di Tommaso Pellegrino è una di quelle che rendono il Sud orgoglioso di chi lo amministra», ha commentato la conduttrice Barbara Landi dopo aver sottolineato le sue origini campane.

Ma insieme a Tommaso Pellegrino, a rinunciare all’indennità, sono stati anche il vice­sindaco Cono Boccia e gli assessori Antonio D’Amato, Mario Trotta e Luigi Calandriello. Tutto questo a partire dall’ottobre del 2012. «Durante i primi mesi dal nostro insediamento – ha raccontato il primo cittadino in un’intervista al giornale del Cilento – abbiamo sistemato l’ingresso della casa comunale perchè io penso che palazzo città deve essere aperto a tutti, è la casa di tutti. Ma soprattutto – dice – abbiamo installato una rampa per i disabili perchè chiunque deve accedere senza discriminazioni».

©Riproduzione riservata

Un’Italia composta di migliaia di cittadini e amministratori pubblici che quotidianamente realizzano una buona politica, nei loro comuni virtuos – See more at: http://www.marcoboschini.it/tag/viaggio-nellitalia-della-buona-politica/#sthash.TDYfdpZb.dpuf