Dramma a Mantova, capostazione di Agropoli cade dalla scala e muore

Infante viaggi

Doveva essere una giornata di lavoro come tutte le altre, ma il destino questa volta non ha lasciato scampo ad un uomo originario di Agropoli che ha perso la vita mentre tagliava un grosso ramo che ostacolava l’accesso al proprio garage. Emiliano Mirarchi, capostazione di 59 anni, viveva a Revere Scalo in provincia di Mantova da diversi anni. L’uomo lavorava e risiedeva in un appartamento con giardino che l’azienda ferroviaria gli aveva concesso.

Il fatto Mirarchi è in cima ad una scala per segare un ramo molto grande dalla pianta del proprio giardino. E’ accaduto un imprevisto: il ramo si è spezzato e ha travolto il ferroviere. L’uomo è caduto dalla scala battendo la testa contro un muretto di recinzione. Non c’è stato nulla da fare, il volo di tre metri è stato fatale per il malcapitato.

L’allarme I rumori della caduta e del ramo spezzato hanno attirato l’attenzione di un passante che, vedendo il corpo senza vita tra l’ammasso di foglie, ha allertato i soccorsi. Sul posto è giunta un’ambulanza del 118 che ha trasportato la vittima all’ospedale Pieve di Coriano. Emiliano Mirarchi, però, era già morto.

  • assicurazioni assitur

La vita e i progetti Mirarchi sarebbe dovuto andare in pensione alla fine di questo autunno. Proprio in autunno, lui, sceglieva sempre di tornare nel Cilento per dedicarsi all’agricoltura. Era proprietario di un appezzamento di terra tra i comuni di Ogliastro e Agropoli. «Aveva un sogno – racconta chi lo conosceva – ed era quello di tornare a vivere nel proprio paese di origine per dedicarsi alla vita di campagna». Emiliano Mirarchi non era sposato. I funerali si svolgeranno mercoledì pomeriggio nella chiesa di Santa Croce a Ogliastro Cilento.

©Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur