• Home
  • Cronaca
  • Il fiume Calore: un’immagine irreale…

Il fiume Calore: un’immagine irreale…

di Giuseppe Conte

Prosegue senza sosta la campagna di sensibilizzazione per tutelare le bellezze paesaggistiche che il Calore offre fra il verde dell’alto Cilento.

Tuttavia, nonostante la solidarietà di quanti hanno a cuore le sorti di questa terra, è questa l’immagine desolante che ad oggi si presenta.
Il paesaggio, le genti, tutti insieme rivogliono dar vita al fiume, ormai, da troppo tempo, ridotto ad un letto di pietre. E’ come un uomo in fin di vita, che speranzoso si affida alla bontà altrui, ed è questo che il Calore sta subendo, patendo l’indomabile ira di chi l’ha privato della sua linfa vitale.

Il profilo facebook “Gole Nord Calore Piaggine” e l’associazione “WIVALCALORE onlus”, nati per mano di chi ama questa terra, continuano nella loro battaglia e vi invitano a visionare la petizione, per ridare dignità ad una terra troppe volte calpestata.



Il futuro di questa terra è la salvaguardia del territorio, un patrimonio da preservare, dove natura, storia, arte e cultura si fondono in un unico spettacolare paesaggio…

Articoli correlati:

Piaggine: salvaguardare il fiume Calore, continua la petizione che raccoglie consensi anche oltre i confini nazionali

Il fiume Calore, “una storia da preservare” 

©

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019