Nubifragio a Castellabate: auto in mare e case allagate

Infante viaggi

La pioggia intensa, in qualche caso vere e proprie bombe d’acqua, caduta nel pomeriggio di lunedì ha causato allagamenti, sversamenti di fango e danni a capannoni e automobili. Un temporale che è durato qualche decina di minuti si è abbattuto sul Cilento, colpendo nel peggiore dei modi i comuni di Castellabate, Laureana Cilento e Agropoli.

Castellabate Per il momento non si registrano danni a persone e dispersi. Il fiume di fango e acqua che ha attraversato le strade delle frazioni di Castellabate (San Marco, Santa Maria e Annunziata) ha arrecato danni a scantinati, automobili parcheggiate finite poi in mare, stalle e terreni allagati, smottamenti e frane che hanno interrotto l’accesso a fondi agricoli. Chiuse alcune strade e sgomberata una casa in contrada Maroccia. Il pericolo maggiore è stato registrato ai danni di una struttura turistica ricettiva che è stata danneggiata dalle raffiche di vento.

Agropoli In via del tutto cautelativa i vigili urbani e i caschi rossi hanno deciso di interrompere l’accesso al traffico in due zone della cittadina e precisamente in via Salvo D’Acquisto e via Taverne. Le strade si trovano in prossimità del fiume Testene che nelle ultime ore desta particolari preoccupazioni. Il corso d’acqua, che attraversa la cittadina, è esondato in diversi punti: la località Madonna del Carmine risulta maggiormente colpita da allagamenti. In allerta le forze dell’ordine: sul posto, i carabinieri della locale compagnia, diretti dal capitano Giulio Presutti e diverse ambulanze per monitorare e tenere sotto controllo la situazione. Si registrano allagamenti e disagi per i residenti nonché traffico intasato lungo le arterie principali. Si sta cercando di organizzare una task-force per tenere sotto controllo il Testene, dal momento che non è previsto un miglioramento delle condizioni meteo, soprattutto nella notte. Una scuola elementare è stata chiusa in anticipo dalle forze dell’ordine e i genitori sono andati a ritirare i propri figli subito dopo il pranzo.

Laureana Cilento Stessa situazione di Agropoli anche a Laureana. Il comune è attraversato anch’esso dal fiume Testene che ha causato allagamenti alle coltivazioni e problemi di viabilità. Gli esperti monitorano il corso d’acqua, mentre si cerca di limitare i danni spalando le strade infangate e liberando i canali dai detriti. Anche qui, come negli altri comuni cilentani, sono a lavoro i carabinieri, i vigili del fuoco e la polizia locale.

  • Vea ricambi Bellizzi

Aggiornamenti Intanto è ancora pioggia sul Cilento. Vere tempeste che si alternano a brevi momenti di quiete stanno flagellando l’intero territorio. Occhi puntati però su Castellabate e Laureana Cilento dove proseguono le operazioni di pulizia da detriti e fango con l’utilizzo di mezzi meccanici. Intanto emergono le prime storie del disastro: senza tetto una famiglia mentre in un tratto di strada nel comune di Perdifumo si verificano ben sette frane. Chiusa la strada che collega Agropoli a Perdifumo. 

Previsioni e allerta Il meteo per i prossimi giorni non promette nulla di positivo. Dal sito meteo.it gli esperti annunciano che in quella zona del Cilento le piogge sono in aumento. Se lunedì sono caduti 6mm di acqua dal cielo, per domani (martedì) è previsto un peggioramento: 23mm e 84% di umidità. Scatta l’allerta, dunque.

©Riproduzione riservata

  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido Urlamare Palinuro