Vallo della Lucania. Gelbison Juniores: campioni di inverno con una giornata di anticipo

E’ questo che ha decretato la classifica alla fine dell’incontro che la Gelbison Juniores ha vinto, con un netto tre a zero, contro il Nuvla e visti i contemporanei passi falsi di Ctl Campania e Battipagliese. Terreno di gioco umido al Morra a causa di un acquazzone che ha preceduto di poco l’inizio della gara. Formazione inedita per gli uomini di Liguori, che contano sei assenze rispetto al precedente incontro, causa infortuni e convocazioni, graditissime, di alcuni dei suoi gioiellini in prima squadra. I padroni di casa partono subito forte, con le tre punte ben ispirate da Sica e con una difesa attenta a rintuzzare gli sterili tentativi ospiti. Prima Puglia e poi Torraca, si fanno chiudere lo specchio della porta dall’ottimo Formisano. Gli attacchi sono tambureggianti con diversi corner battuti dai rossoblù; proprio su uno di questi Vita pennella per Sica che in acrobazia firma il vantaggio vallese. Ancora Torraca ben servito da un magistrale Iorio mette di poco al lato. Si va negli spogliatoi con il rammarico di aver sprecato tante occasioni e con la consapevolezza di poter fare di più. Il secondo tempo è un arrembaggio rossoblù, con Vita e l’inesauribile Torraca imprecisi per pochi centimetri. A questo punto della gara i pantaleonini alzano ancora di più il baricentro e il cobra numero 9 decide che è il momento di chiudere l’incontro; prima effettua un tap-in su conclusione di Sica e regala il vantaggio, poi da il colpo di grazia ai nolani scattando sul filo del fuorigioco, servito col contagiri dal neo acquisto rossoblù Passaro, infilzando l’incolpevole portiere e mettendo la parola fine all’incontro. Fanno il loro esordio stagionale Ruggiero e Farro, che negli ultimi minuti si rendono pericolosi rubando palloni con un pressing ultraoffensivo. La gara si conclude dopo due minuti di recupero con i vallesi che sono sempre più saldi in testa al campionato e tra gli applausi dei tifosi. “E’ stata una delle migliori prestazioni della stagione, abbiamo lottato contro un avversario quadrato e siamo riusciti a spuntarla. – ha detto al termine del match un soddisfatto mister Alfonso Liguori – Sappiamo che la strada è lunga e il lavoro da fare è ancora tantissimo, continueremo a farlo con umiltà, che è la caratteristica che più di altre vedo negli atteggiamenti del gruppo, formato da ragazzi eccezionali, sono orgoglioso di poter essere il loro allenatore”.
Tabellino
Gelbison: Cappuccio, Inverso, Crocamo, Passaro, Longo, Pizzolante, Vita (dall’80’ Ruggiero), Sica, Torraca (dal 75’ Farro), Iorio, Puglia (dal 67’ Cerbone). A disposizione: Lingardo, Pipolo, Russo, Viola. Allenatore: Alfonso Liguori
Nuvla San Felice: Formisano, Caccavalli (dal 60’ Salvagente), Lo Prete, Iorio, Paura, Scognamiglio, Liccardo, D’Inverno (dal 70’ Riccardi), Ruggiero (dall’83’ Bove), Daniele, Di Fiore. A disposizione: Battaglia, Cassese. Allenatore: Fabio Negri
Reti: 34’ Sica, 64’ e 71’ Torraca (G)
Ammonizioni: Inverso (G); Lo Prete (N)
Angoli: 6 a 2 per la Gelbison
Spettatori: 300 circa