Picchia a sangue un uomo, poi aggredisce poliziotto e gli punta un coltello: cilentano in manette

I poliziotti intervengono per sedare una lite avvenuta in strada e uno dei due punta il coltello contro un agente. Il fatto è accaduto nella notte tra mercoledì e giovedì a Battipaglia e un uomo, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato con l’accusa di violenza, resistenza, minaccia e lesioni a pubblico ufficiale e, in più, porto abusivo di arma da taglio. Secondo la ricostruzione degli uomini della questura, A.V., pregiudicato di Agropoli, è andato a casa del suo rivale, residente a Battipaglia, e lo ha invitato a scendere in strada. Il secondo ha desistito e, in un primo momento, ha rifiutato «l’invito». Il malvivente, però, gli ha sfondato il portone ed è stato costretto a raggiungerlo. Una volta giù, si è scatenata la rissa: botte, calci, pugni e all’improvviso spunta una lama. Gli agenti della polizia sono intervenuti giusto in tempo: il loro intervento ha evitato conseguenze più gravi. Quando il pregiudicato si è visto circondato dagli agenti, si è scagliato contro di loro colpendoli più volte e ha estratto il coltello. La vittima dell’aggressione ha riportato forti contusioni in diverse parti del corpo ed era ormai inerme quando la polizia è arrivata sul posto. 

©Riproduzione riservata