• Home
  • Politica
  • Capaccio, Taurisano: “I movimenti civici e le associazioni locali attenti al PDL di Capaccio Paestum”. Solo parole?

Capaccio, Taurisano: “I movimenti civici e le associazioni locali attenti al PDL di Capaccio Paestum”. Solo parole?

di Luca De Martino

“Esprimo sincero gradimento – dichiara Glicerio Taurisano –  per la spontanea condivisione dei Cittadini verso la discesa in campo del PdL locale alle prossime elezioni amministrative, la quale accresce sempre più la passione della sua classe dirigente, dei suoi iscritti e simpatizzanti”.

“Apprezzamento, nonché sincera soddisfazione – continua Taurisano –  traggo anche dal constatare che forze politiche e movimenti civici presenti sul territorio comunale, i cui interessi sono essenzialmente collettivi e non personali, abbiano manifestato autorevole attenzione al PdL di Capaccio Paestum, partecipando e adoperandosi per dar vita ad una coalizione che certamente, dovrà e saprà con intelligenza, capacità e dedizione, condividere un percorso unico progettuale che sia non solo un modello approssimativo e momentaneo di aggregazione, ma stabilisca e suggelli, con il simbolo della continuità gestionale-amministrativa, l’impegno dapprima preso tra le parti attrici della coalizione, la quale seppur andrà a configurarsi in una alleanza partitico-civica, saprà conservare quella stabilità amministrativa atta a governare questo territorio colmo di richieste di sviluppo, di crescita e di certezze future”.

“E’ in virtù di ciò – invita Glicerio Taurisano – che ci riteniamo onorati di attenzionare tutti i Cittadini, le Associazioni, le Categorie e i Partiti  sulle nostre attività e progetti, sulle nostre idee di crescita territoriale, sulle nostre presenti e future intenzioni di come far rinascere una città, genitrice di mille difficoltà economiche, ma madre di altrettante possibilità di sviluppo”. 

“Il PdL di Capaccio Paestum si impegnerà, quindi – conclude Taurisano – a lavorare ed attivarsi a 360 gradi affinché questo territorio venga annoverato tra le meraviglie turistiche Europee, diventi un luogo di forte crescita economica e sia centralità ed opportunità per le eccellenze giovanili, figli di questa terra, ma stranieri in casa propria in termine lavorativo”.

Le parole e le promesse di Glicerio Taurisano piovono in un momento in cui l’Italia subisce il declassamento per mancanza di credibilità e hanno il sapore delle classiche promesse pre-elettorali che purtroppo in tanti casi non sono state mantenute e hanno contribuito a cristallizzare una fase di stallo che avvolge il Cilento e tutta la regione Campania da anni. I risultati sono chiari: l’Italia ha un debito pubblico di 1.900 miliardi di euro e un’economia che, secondo l’Fmi, quest’anno crescerà di appena lo 0,6 per cento.

 

© Riproduzione riservata



Giornale del Cilento


Iscrizione al registro della stampa: Tribunale di Vallo della Lucania n.580/2009 | Iscrizione ROC: n° 33606/2019 | Editore: Editrice Cilento SRL - P.iva 05832750656 | Direttore Responsabile: Marianna Vallone | Contatti: redazione@giornaledelcilento.it