• Home
  • Cronaca
  • Controlli dei carabinieri: quattro denunce

Controlli dei carabinieri: quattro denunce

di Luigi Martino

Proseguono incessanti i controlli da parte dei carabinieri della compagnia di Agropoli. Nella giornata di ieri, sono state deferite in stato di libertà quattro persone. A Capaccio Scalo, i militari della locale stazione sono riusciti ad individuare l’autore di uno scippo avvenuto nella giornata precedente.

Nella circostanza, un salernitano classe 55, avvicinato da un giovane a volto scoperto mentre si trovava in zona Laura, è stato derubato del proprio borsello contenente denaro contate e documenti personali. I carabinieri hanno individuato, senza ombra di dubbio, il responsabile, un giovane agropolese di 26 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine per piccoli precedenti penali.

A Matinella, è stato denunciato a piede libero P.P., 59enne del luogo, per la violazione dei reati in materia ambientale. I carabinieri, insieme ai colleghi del nucleo operativo ecologico di Salerno, hanno eseguito un controllo all’interno di un fondo nei pressi dell’azienda agricola del 59enne in località Cerrina constatando la presenza di un’area di deposito di rifiuti speciali, pericolosi e non. Poiché il proprietario del fondo era sprovvisto di regolari autorizzazioni è stato denunciato alla procura della Repubblica di Salerno e l’area, per un valore complessivo di circa 500.000,00 euro, è stata posta sotto sequestro.

A Capaccio, a termine degli accertamenti, i militari della locale stazione carabinieri hanno deferito in stato di libertà un uomo e una donna per il reato di abusivismo edilizio. I due, in qualità di proprietari ed esecutori materiali, hanno realizzato due abitazioni senza le prescritte autorizzazioni. I manufatti, per un valore complessivo di circa 250.000,00 euro, sono stati posti sotto sequestro. 

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019