Disastro Cilentana, apre il primo cantiere: un milione di euro per la frana

Apre il primo cantiere per la messa in sicurezza della Cilentana, la strada delle vacanze che da Salerno conduce a sud della provincia, interessata da una serie di frane e cedimenti nella zona del viadotto poco dopo Agropoli. Per questa fase di lavori è stato stanziato un milione di euro. All’apertura del cantiere il presidente della Provincia Antonio Iannone e l’assessore regionale Edoardo Cosenza. Ad effettuare i lavori sarà l’impresa Co.ge.po di Salerno che l’ha spuntata su un altro centinaio di ditte partecipanti alla gara, offrendo un ribasso di circa il 35%. Si tratta di un appalto a corpo aggiudicato secondo il criterio del prezzo più basso, pari ad un milione di euro così distinto: 806mila euro quale importo dei lavori a corpo a base di gara soggetti a ribasso; 50mila euro di oneri per l’attuazione dei piani di sicurezza non soggetti a ribasso; 179mila euro sono invece relativi al costo della manodopera non soggetto a ribasso. I lavori dovranno terminare entro 70 giorni decorrenti dalla data del verbale di consegna dei lavori, durante i quali la ditta avrà l’obbligo, da contratto, di lasciare una corsia transitabile. «Ci sostituiamo allo Stato, finanziando gli interventi con fondi europei della Regione Campania queste opere importantissime per i cittadini – ha sottolineato l’ assessore regionale ai lavori pubblici – ed è significativo cominciare da qui, dalla Cilentana che rappresenta un’ arteria di collegamento fondamentale tra Salerno e i Comuni costieri, ma partiranno presto altri cantieri sulle strade provinciali». «Siamo consapevoli che senza supporto della Regione la Provincia da sola non può farcela e dimostriamo così, di essere vicini alle esigenze della comunità cilentana e del Vallo di Diano», ha concluso Cosenza.

©Riproduzione riservata