Emergenza, migliaia di cilentani senza acqua

Infante viaggi

Sono ore nelle quali centinaia di abitazioni e famiglie stanno cercando in tutti i modi di fare rifornimenti di acqua. L’emergenza è scatta nella zona alta del Cilento, quella del basso Sele per intenderci. I comuni interessati sono quelli di Agropoli, Castellabate, Capaccio-Paestum e Serre. La causa è il guasto di uno dei tubi principali. I lavori non sono ancora iniziati. Finchè il guasto non verrà riparato e la situazione ripristinata, migliaia di persone e decine di scuole dovranno cercare di ottemperare con le riserve a disposizione sperando che i tempi della riparazione non si prolunghino. Una situazione simile è capitata nel novembre di tre anni fa, lo ricordano anche i cittadini su Facebook: «Speriamo non facciamo la stessa fine del 2010».

Intanto la società che gestisce la rete idrica di quella zona comunica: «L’emergenza idrica – secondo quanto riferisce l’Asis – è dovuta ad un grosso guasto alla condotta tra Campagna e Agropoli. Qui si è verificata la rottura della condotta probabilmente a causa di una frana. Ancora non è stato possibile intervenire – spiegano dall’Asis – in quanto il danno è importante e per comprenderne l’effettiva entità dello stesso bisogna attendere lo svuotamento della condotta. Dai primi rilievi – conclude l’addetto della società – il tratto da riparare è lungo e ci vorrà del tempo per il ripristino dell’erogazione dell’acqua, almeno fino a lunedì sera».

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro