Angela Bianco, «mamma coraggio» è tornata a casa a Casal Velino

0
21

E’ tornata a casa nei giorni scorsi mamma coraggio, la 26enne di Casal Velino incinta di cinque settimane e malata di tumore al cervello. Angela Bianco è stata dimessa dalla clinica greca ed è ritornata a casa nel Cilento. La giovane si è sottoposta a un’intervento delicatissimo attuato da un’equipe medica nella capitale ellenica. Si tratta di irradiamento tramite la «cyberknife», un macchinario che colpisce esclusivamente la massa tumorale senza intaccare le cellule sane e garantendo, quindi, la sopravvivenza del feto. A confermarlo al Giornale del Cilento è il parroco della chiesa di Sant’Antonio a Omignano Scalo, don Luigi Marone: «Siamo felici di questo ritorno e a preghiamo per lei. Continuiamo a starle vicino, come stiamo vicino a tutti gli ammalati». «Il tumore è stato congelato – ha detto don Luigi – ed ora continua la sua maternità».

L’intervento è stato effettuato in una clinica privata di Atene e sarebbe riuscito. Lo avevano comunicato fonti molto vicine alla famiglia, anche se Angela aveva categoricamente smentito la notizia della sua presenza ad Atene e di un suo ricovero in una struttura sanitaria specializzata per il trattamento del tumore al cervello. Prima di volare per la capitale ellenica, infatti, Angela Bianco si era rivolta a un ospedale di Bari, fornito dello stesso macchinario utilizzato per il suo intervento in Grecia. Ma a quanto pare in quella struttura il cyber-knife non è collaudato. Dunque, in attesa delle dovute autorizzazioni da parte dell’amministrazione regionale, che però pare non siano arrivate, Angela ha deciso di andare all’estero per l’intervento. Ora la giovane è a casa a Verduzio e continua la sua maternità.

©Riproduzione riservata

 

Articoli correlati Casal Velino aspetta Angela Bianco «mamma coraggio»

Dramma Angela Bianco, don Luigi Marone: «Suo gesto di non abortire sia motivo di premio di Dio»

Incinta con il tumore è stata operata: intervento riuscito

Angela «mamma coraggio» di Casal Velino: «Aspetto l’ok per fare questo trattamento»

Incinta con il tumore smentisce: «Non sono in Grecia», sindaco: «Non parlo». Parroco: «Donna coraggiosa»

Il dramma di una 26enne di Casal Velino incinta: «Tumore inoperabile, salvate mia figlia»

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here