Vallo della Lucania, progetta e costruisce protesti dentarie ma nasconde al fisco un milione di euro

Ammontano complessivamente a 1,2 milioni di euro i ricavi occultati all’erario da  una società scoperta, a seguito di attività di verifica fiscale, dalle fiamme gialle della tenenza di Vallo della Lucania. La società, che opera nel settore della progettazione e costruzione di protesi dentarie, è stata individuata dai finanzieri grazie ad un’accurata attività investigativa basata, soprattutto, sull’analisi delle risultanze acquisite attraverso le banche dati e le applicazioni informatiche, che ha consentito di cogliere inconfutabili elementi di rischio di evasione fiscale. Grazie allo sviluppo dei conseguenti approfondimenti investigativi, si è scoperto che la società in questione ha presentato «infedelmente», per tre anni d’imposta, le prescritte dichiarazioni dei redditi, celando ben 1,2 milioni di euro di ricavi.

Nel corso dell’attività ispettiva, i militari sono riusciti a ricostruire, anche grazie alle indagini bancarie, tutte le operazioni commerciali poste in essere, evidenziando un volume d’affari ben più «rilevante» di quello desumibile dalle operazioni transitate in contabilità. Gli atti della verifica appena conclusa sono stati inviati all’agenzia delle entrate per procedere al conseguente accertamento ed al recupero dei cospicui crediti vantati dall’erario.

©Riproduzione riservata