Sanza, scuole chiuse; polemica sul mancato intervento sull’Sp18 per Rofrano

Infante viaggi

Si aggrava l’emergenza neve che in queste ultime ore sta flagellendo Cilento e Vallo di Diano.

Il Comunale di Sanza, per far fronte alla situazione, ha disposto con ordinanza sindacale la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per la giornata odierna e per l’8 febbraio.

Attivate dalle prime ore dell’alba le squadre di pronto intervento del comune per la pulizia della viabilità interna e lo spargimento di sale, mediante l’utilizzo di uno spazzaneve.

La situazione è costantemente monitorata dal nucleo di emergenza coordinato dal sindaco Antonio Peluso e dal comandante della polizia municipale Vincenzo Manduca.

Attualmente la viabilità lungo la SS517 Bussentina, che attraversa il centro urbano di Sanza, è scorrevole anche grazie all’intervento di uno spazzaneve dell’ANAS.

  • assicurazioni assitur

Situazione molto critica invece lungo la Sp18 che porta da Sanza al Comune di Rofrano che ad ora non ha visto alcun intervento da parte della Provincia di Salerno, ente di competenza.

“Siamo costernati – dichiara Antonio Peluso – che fino a questo momento, da ieri sera quando è iniziato a nevicare copiosamente, l’unica strada di accesso per Rofrano e per il Cilento, di competenza della Provincia di Salerno, non ha visto nessun tipo di intervento.

Nessun mezzo spargisale e nessuno spazzaneve ha provveduto a rendere percorribile la viabilità.

Stiamo predisponendo, come Comune, l’utilizzo dei nostri mezzi, appena sarà possibile, anche sulla strada provinciale, visto che chi ne ha la competenza, come sempre si dimentica di questa zona e di questi cittadini.

La mia non è polemica – conclude il primo cittadino – è solo una costatazione di quanto questa Provincia sia davvero distante dai nostri territori”.

  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro