Casal Velino, dopo Agropoli sindaco dichiara guerra a chi gira in costume o a torso nudo

Dopo Agropoli anche Casal Velino dichiara guerra ai ‘torsi nudi’. Con una ordinanza datata primo agosto, la giunta comunale guidata da Silvia Pisapia, tenta di mettere freno ad alcuni comportamenti ritenuti scorretti. Decoro urbano, salvaguardia della quiete, e pubblica decenza dei luoghi. È con queste motivazioni che da una settimana a questa parte per i turisti è vietato vagare per il litorale in costume o comunque parzialmente scoperti. Naturalmente cioò non vale per gli arenili e le spiagge. Le sanzioni per i trasgressori partiranno da un minimo di 25 ad un massimo di 500 euro. Di qualche giorno fa la notizia che anche Agropoli aveva emanato un’ordinanza simile. Sembra infatti che sia abitudine dei turisti quella di aggirarsi fra le vie delle località costiere cilentane coperti solo da un costume da bagno. Alcuni negozianti lamentano di come alcuni turisti entrino nei loro locali spesso ancora insabbiati e di come a molti clienti diano fastidio i ‘torsi nudi’.

©Riproduzione riservata