Nel Cilento case per le vacanze abusive: 33 nei guai

Una maxi operazione contro l’abusivismo edilizio nel Cilento ha portato alla denuncia di 33 persone da parte dei carabinieri della compagnia di Sapri e della stazione di San Giovanni a Piro. Il lavoro dei militari ha permesso di accertare che nella frazione balneare di Scario 25 persone, quasi tutte residenti nel napoletano e nel casertano, avevano realizzato sette abitazioni per le vacanze estive, per una volumetria complessiva di circa duecento metri cubi e un valore complessivo di circa seicentomila euro. Di queste, una villetta del valore di 130 mila euro è stata sottoposta a sequestro in quanto non ancora ultimata. Sempre nella stessa operazione, sono state denunciate altre otto persone responsabili del reato di violazione di sigilli. In località ‘Valle di Natale’, sempre nel comune di San Giovanni a Piro, alcuni soggetti si sarebbero introdotti all’interno di due immobili e sarebbero rimasti al loro interno. Le abitazioni in questione sono state sequestrate durante una operazione del giugno 2012 che portò al sequestro di 53 lussuose ville e alla denuncia di 112 persone.

©Riproduzione riservata