Spiaggia della marina invasa dalle alghe, rimozione entro l’estate

Infante viaggi

Entro la prossima estate la spiaggia della marina, presso il porto turistico di Agropoli, sarà liberata dalle alghe. L’Unione dei comuni “Alto Cilento” ha infatti aggiudicato l’appalto relativo al “servizio di rimozione, vagliatura, trasporto e smaltimento della posidonia oceanica accumulata sulla spiaggia della marina adiacente al porto di Agropoli”. L’operazione viene compiuta tramite l’Ente unionale in quanto braccio operativo degli otto Comuni facenti parte, per quanto riguarda la gestione dei rifiuti. «Ad ogni problema – dichiara il sindaco Franco Alfieri e presidente dell’Unione comuni “Alto Cilento” – per quanto possa essere complicato e complesso, si trova sempre una soluzione. Un altro impegno che era stato assunto viene portato a compimento». «I lavori partiranno presto – spiega l’assessore al porto e demanio del comune di Agropoli, Massimo La Porta – ed entro fine aprile la montagna di posidonia ammassata sul piccolo approdo agropolese verrà rimossa. Le operazioni includeranno la vagliatura e setacciatura di tutto il materiale riposto, in modo da dividere le alghe dall’arenile che, inevitabilmente è stato accantonato sul lato est della spiaggia, durante le operazioni di accantonamento, insieme alle alghe. Un’operazione che oggi arriva a risultato – conclude – dopo un lavoro lungo e certosino per cercare di trovare una soluzione più idonea a restituire uno degli angoli più suggestivi di Agropoli, sotto la rupe del borgo antico, agli agropolesi senza però spendere una fortuna». 

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur