Casalvelino, venti capre ritrovate morte. Coldiretti: «Misterioso attacco opera dei Chupacabra?»

0
24

E’ giallo a Casalvelino. Gli agricoltori sono imbestialiti e dovranno contare i danni di questo scempio. Il misterioso attacco a venti capre nella piana di Casalvelino, morte dilaniate, fa allarmare un poco tutti gli allevatori delle zone limitrofe. «Numerose sono state le segnalazioni giunte alla sezione Coldiretti di Casalvelino – sottolinea il direttore provinciale Salvatore Loffreda – circa venti pecore sono state uccise negli ultimi due giorni e gli allevatori inizialmente temevano potesse essere addirittura opera di un Chubacraba, un temibile predatore originario dell’America Latina».

Da Wikipedia Il Chupacabra è un animale leggendario che si vuole abiti in alcune zone delle Americhe. È stato associato con apparizioni di un presunto animale sconosciuto a Porto Rico (dove si è avuta notizia per la prima volta di tali apparizioni nel 1990), Messico e anche Stati Uniti, specialmente tra le comunità latinoamericane di più recente immigrazione. Il nome deriva dal fatto che sarebbe sua abitudine bere il sangue di capre e altri animali domestici, e infliggere loro particolari mutilazioni. Le descrizioni del chupacabra da parte dei presunti testimoni sono varie. Una delle rappresentazioni più tipiche di un chupacabra è quella di un animale piuttosto pesante, della taglia di un piccolo orso, con una fila di aculei dalla testa alla base della coda.

Aggiornamento ore 22.02

I carabinieri con l’aiuto di esperti hanno effettuato degli accertamenti sulle capre morte. Coldiretti dichiara: «Accertamenti con i carabinieri della zona – spiega Loffreda – hanno però scongiurato il peggio. Forse potrebbe trattarsi di cinghiali. Chiediamo, ad ogni modo, un rafforzamento dei controlli da parte di tutte le autorità competenti, per scongiurare nuovi attacchi».

©Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here