• Home
  • Cronaca
  • ‘Palinuro fashion week’, Nina Moric osè vuole il sindaco senza mutande sul palco (FOTO)

‘Palinuro fashion week’, Nina Moric osè vuole il sindaco senza mutande sul palco (FOTO)

di Luigi Martino

Sabato sera Palinuro capitale cilentana della moda. Si è concluso l’evento organizzato da Gerri Guerrieri che porta il nome di ‘Palinuro fashion week’. Una sfilata di moda dal costume all’abito da sera ha illuminato per una notte piazza Virgilio. Madrina della serata la show girl Nina Moric, mentre il microfono per la presentazione l’evento è stato affidato al giornalista di ‘Striscia la notizia’ Luca Abete. Sulla passerella si sono dati il cambio tanti ragazzi cilentani, la maggior parte di Palinuro, che hanno mostrato la collezione estiva delle varie boutique locali.

Insieme alla Moric, sul palco, il sindaco Carmelo Stanziola ha salutato il pubblico rigorosamente in camicia bianca e giacca. Il primo cittadino ha scambiato qualche battuta con i due ospiti vip e Nina Moric gli ha subito chiesto di togliersi la giacca, ma lui ha risposto con un sorriso scendendo dal palco. Da intervistatrice ad intervistata, Abete ha chiesto alla Moric, vista la sua partecipazione all’Isola dei famosi, quale persona non porterebbe mai con se in un reality come quello. Lei prontamente ha affermato: «L’ultima persona che porterei con me su di un’isola è Berlusconi perchè ultimamente ci ha rotto». Poi scherzosamente fa un passo indietro: «Se questa battuta finisce sui giornali io ho finito di lavorare con Mediaset». Il giornalista di Striscia le ha poi chiesto quale persona le ha cambiato la vita. «L’incontro con Corona, senza dubbio», ha rivelato Nina. Alla fine del siparietto e di altri stralci di sfilata, il sindaco ha consegnato un ricordo di Palinuro alla Moric. Questa volta ha seguito il consiglio della modella ed è salito sul palco solo con la camicia bianca. Abete lo ha fatto notare alla Moric che al microfono ha confessato: «Per me il sindaco poteva salire anche senza mutande».

©
©Foto Luigi Martino. Riproduzione vietata

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019