Viabilità nel Cilento, dopo l’incontro a Roscigno i primi risultati: stanziati 10mila euro per frana su Sp 342

Infante viaggi

Dopo l’incontro del 4 dicembre organizzato da Michele Albanese, direttore generale della banca Monte Pruno, sul problema viabilità nel Cilento e Alburni, sono arrivati i primi risultati. Tra questi la notizia, fa sapere la banca, che la Regione Campania ha predisposto lo stanziamento di 10 mila euro per dotare l’Arcadis (agenzia della Regione Campania per la difesa del suolo) della strumentazione idonea al monitoraggio della frana che ha interessato la Sp 342 in località Sant’Andrea.

Il dibattito di Roscigno ha visto l’attenzione di cittadini e amministratori locali che hanno voluto testimoniare il grande disagio che quotidianamente vivono. In prima fila, i Sindaci di Roscigno, di Bellosguardo, di Sacco e di Piaggine, che hanno chiesto agli organi sovracomunali di non essere abbandonati. Obiettivo dell’incontro «affrontare il problema della viabilità dettando una strategia condivisa che possa essere una soluzione percorribile, con la chiara volontà di non polemizzare sul passato, ma di pensare al presente dando possibilità concrete di superare questa emergenza».

«Diversi sono stati gli organi istituzionali e politici che hanno testimoniato la vicinanza alla problematica – ha fatto sapere il direttore Albanese – in primo luogo, il vicepresidente del senato Maurizio Gasparri. Un elogio particolare va fatto all’assessore ai Lavori Pubblici, Protezione Civile, Sicurezza della Provincia di Salerno Attilio Pierro, che oltre ad essere presente all’incontro di Roscigno, ha da subito dimostrato disponibilità e attenzione verso il territorio».

  • assicurazioni assitur

Ora è prevista per mercoledì 11 dicembre presso la prefettura di Salerno, una riunione con le parti istituzionali interessate per pianificare la strategia che possa consentire a Roscigno di uscire fuori dall’emergenza viabilità.

«Di certo – è il commento di Michele Albanese – queste prime azioni ci fanno capire che qualcosa si sta muovendo. Sicuramente non ci basta, perché di promesse e di parole ne abbiamo sentite già troppe. Bisogna però evidenziare come qualcuno, come l’Assessore Pierro, è andato oltre quell’indifferenza che io stesso denunciavo, prendendo degli impegni e comprendendo lo stato di abbandono che viviamo. È proprio il caso di dire che anche la politica è fatta di uomini». E ha concluso: «Spero di vero cuore di vedere al più presto la Sp 342 aperta al traffico ed in condizioni di sicurezza per tutti gli abitanti di Roscigno e dei paesi limitrofi che la utilizzeranno».

©Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur