Sei persone nei guai tra Torre Orsaia e Camerota: gestivano rifiuti pericolosi senza autorizzazione

I carabinieri della compagnia di Sapri, coordinati dal capitano Emanuele Tamorri, hanno denunciato 6
persone tra Torre Orsaia e Camerota. In particolare, gli investigatori della stazione di Marina di Camerota, agli ordini del luogotenente Massimo Di Franco hanno denunciato tre cittadini rumeni perché responsabili del reato di gestione non autorizzata di rifiuti speciali pericolosi.

Nello specifico gli uomini stavano trasportando rifiuti ingombranti, speciali e pericolosi, come elettrodomestici in disuso, pneumatici e materiale ferroso in genere, per un peso complessivo di circa 10  quintali, senza le prescritte autorizzazioni, iscrizioni o comunicazioni. Tutto il materiale ed il veicolo Ford Transit sul quale viaggiavano, è stato sottoposto a sequestro.

Mentre a Torre Orsaia, i carabinieri della locale stazione, al comando del maresciallo Domenico Nucera, hanno denunciato tre persone, tra i quali uno di Messina e due di Paola, responsabili – secondo gli inquirenti – dei reati di illecito edilizio ed alterazione delle bellezze naturali in luoghi soggetti a speciale protezione.

In particolare, i carabineiri hanno accertato che, senza autorizzazione, avevano eseguito alcuni lavori tra i quali due sbancamenti di un terreno e la realizzazione di altre opere murarie, per un volume di 15mila mc e un valore complessivo di circa 250mila euro.

©Riproduzione riservata