• Home
  • Cronaca
  • Senza autorizzazione del Parco del Cilento nessuna discarica. Intervista a Gianluca Lamanna di Cilento oltre il rifiuto

Senza autorizzazione del Parco del Cilento nessuna discarica. Intervista a Gianluca Lamanna di Cilento oltre il rifiuto

di Biagio Cafaro

Nuovi spiragli per i cittadini di Laurito e, più in generale, per i cilentani. Il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, dopo richiesta del comitato Cilento Oltre il Rifiuto, ha sollecitato l’intervento del Corpo Forestale dello Stato.  Il Parco ha giurisdizione non solo sui terreni ricadenti nei confini del proprio territorio ma anche sulle aree contigue e la discarica sorgerà in un area contigua, nelle vicinanze, tra l’altro, del sito di interesse comunitario (SIC) “Fiume Mingardo”.

Secondo il Regolamento delle aree contigue del PnCVD, tra le finalità del Parco vi è quella di “Assicurare la conservazione e la funzionalità strutturale ed ecosistemica delle risorse dell’area protetta”. Ma soprattutto, c’è scritto nel regolamento che “Le aree contigue sono soggette all’autorizzazione dell’Ente Parco, sentita ove occorra, l’Autorità di Bacino competente, le seguenti opere: a) apertura e ampliamento di nuove discariche di qualsiasi tipo”.

In pratica non si possono costruire discariche nel Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano e nelle aree contigue senza l’autorizzazione dell’ente Parco.

In base anche a queste premesse il Parco, il 7/12/2011 ha ratificato: “Si chiede a codesto CTA (del Corpo forestale dello stato di Vallo della Lucania, ndr) di voler acquisire ogni elemento utile (tipo di attività, modalità esecutive, mezzi utilizzati, eventuali interferenze con l’ambiente, ecc), al fine di consentire a questo Ente di svolgere il proprio ruolo di tutela dei valori ambientali dell’Area Naturale Protetta, delle aree contigue e del citato Sito di Importanza Comunitaria, nel rispetto delle Norme di Attuazione del Piano del Parco, del Regolamento delle aree contigue e della Direttiva Habitat”.

Ora è il CTA/CFS di Vallo della Lucania che deve vigilare sulla questione.

Il giornale del Cilento, durante la manifestazione in piazza a Laurito dell’8 dicembre, ha ascoltato Gianluca Lamanna, il quale ha voluto fare una precisazione anche su quanto detto in quest’articolo.

D: Qual è la risposta dei cittadini nei confronti della protesta contro la costruzione di una discarica a Laurito?
R: La gente inizia ad avvicinarsi al movimento. Certamente all’inizio un po’ titubanti perché comunque sono iniziative nuove. Qui il popolo è abituato ad essere tutelato più che rappresentato dalla politica locale, quindi un iniziativa del genere sicuramente da un lato spaventa ma dall’altro fa piacere perché si sente la forza e il calore del popolo, la forza del comitato è proprio questa: dobbiamo essere insieme uniti.

D:Molte autorità del luogo erano presenti alla manifestazione? La risposta delle istituzioni alla discarica di Laurito qual è stata?
R: Ad esempio Radano ha citato la forestale. La forestale, il 7 dicembre, l’abbiamo fatta chiamare noi (Cilento oltre il rifiuto, ndr) dal Parco in quanto abbiamo presentato un esposto alla procura della Repubblica fatto protocollare anche al Parco e abbiamo posto la direzione del parco a nome di Angelo de Vita di fronte al fatto compiuto: cioè voi o intervite o vi dimettete. Quindi la loro iniziativa è stata su nostra imposizione. Questo è un successo del comitato Cilento oltre il rifiuto.

D: Ci sono state persone che hanno ostacolato il comitato Cilento oltre il rifiuto?
R: Ci sono stati tentativi di discredito, tentativi per rendere il comitato strumentale a propri interessi. Però, a parte la lettera provocatoria al parroco Don Aniello, noi del comitato Cilento oltre il Rifiuto, minacce vere e  proprie non ne abbiamo subite.

I prossimi appuntamenti:

Lunedì 12 dicembre protesta presso località Rizzoli a Laurito contro la costruzione della discarica

Mercoledì 14 dicembre riunione della Comunità del Parco a Montano Antilia.

©Riproduzione Riservata

ARTICOLI CORRELATI

Il Cilento unito contro la discarica. Grande partecipazione a Laurito

Comitato Cilento oltre il rifiuto: “Chiudi a chiave l’indifferenza e avviati verso Laurito”

Discarica di Laurito. “Cilento oltre il rifiuto”: incontro pubblico a Palazzo Maintenti il 10 novembre

Rifiuti, Feola: “Non una ma più discariche a servizio del Cilento”

Discarica di Laurito, botta e risposta tra il comitato “Cilento oltre il rifiuto” e il consigliere Fortunato

Laurito, “Questa discarica non s’ha da fare”

Su Tele Rofrano il video del consiglio intercomunale a Laurito sulla discarica comprensiorale

Cilento oltre il rifiuto: la petizione on line per dire “no” alla discarica a Laurito

Laurito. “Non toccate il nostro Cilento”, cresce il comitato contro la discarica

Laurito, “Cilento oltre il rifiuto” per informare, aderire, responsabilizzare

“Cilento oltre il rifiuto” è il gruppo Facebook contro la discarica di Laurito

Laurito: una delle quattro discariche provinciali sul suo territorio

Assemblea pubblica nell’aula consiliare di Laurito contro la discarica

Discarica di Laurito. “Siamo preoccupati per i giovani”

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019