• Home
  • Cronaca
  • Napoli, magistrato cilentano perde il portafoglio con mille euro: restituito

Napoli, magistrato cilentano perde il portafoglio con mille euro: restituito

di Biagio Cafaro

«E’ un episodio che sfata certi luoghi comuni quando si parla di Napoli» sono le prime parole di Alfonso Graziano, magistrato 47enne di San Mango, dopo la riconsegna del portafogli dimenticato in un’edicola. Due carte di credito, 50 euro in contanti e un assegno in bianco di 950 euro, questo il contenuto del portafogli ritrovato da un cliente della stessa edicola dove ha sostato il magistrato, che lavora presso la terza sezione del Tar del capoluogo della Campania.

Il cliente, una volta ritrovato il portafogli, lo ha consegnato all’edicolante. Il magistrato, dopo essersi accorto di aver perso il portafogli ritorna in edicola dove il gestore gli riconsegna il portafogli. Gesto che tende a sfatare luoghi comuni su Napoli «Nè l’edicolante, nè il signore che ha ritrovato il portafogli sapevano che lavoro facessi. Si sono semplicemente comportati da cittadini onesti, come ce ne sono tanti qui a Napoli. Eppure all’interno del portafogli non vi erano proprio spiccioli. Sono felice di lavorare qui, anche perchè è una città meravigliosa e piena di umanità. Ora spero solo di poter ringraziare di persona chi ha ritrovato il mio portamonete».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019