• Home
  • Cronaca
  • Aiuti al turismo, arrivano 200 mila euro a fondo perduto

Aiuti al turismo, arrivano 200 mila euro a fondo perduto

di Vincenzo Di Santo

Si ripete dopo un anno il bando di attuazione del ministero del Turismo, che permette l’erogazione a fondo perduto per le Pmi, reti di imprese del turismo. Il finanziamento avrà una dotazione finanziaria di 8 milioni di euro. I beneficiari devono presentare la domanda di ammissione al finanziamento entro il 9 maggio 2014, inoltre possono presentare domanda di accesso ai finanziamenti i raggruppamenti di piccole e micro imprese con forma giuridica di “contratto di rete” ovvero raggruppamenti di piccole e micro imprese che potranno assumere la forma giuridica di Ati (associazioni temporanee di imprese costituite o ancora da costituire), consorzi e società consortili costituiti anche in forma cooperativa. Le aggregazioni non ancora costituite dovranno presentare idonea documentazione con la quale manifestano l’impegno a costituirsi formalmente entro il giorno 8 maggio 2014.

Tipologia di progetti ammissibili Sono ammissibili proposte progettuali che prevedano spese complessivamente non inferiori a 400mila euro. In particolare, i progetti dovranno prevedere una o più delle seguenti attività: iniziative volte alla riduzione dei costi delle imprese facenti parte della rete attraverso la messa a sistema degli strumenti informativi di amministrazione, di gestione e di prenotazione dei servizi turistici, la creazione di piattaforme per acquisti collettivi di beni e servizi, iniziative che migliorino la conoscenza del territorio a fini turistici con particolare riferimento a sistemi di promo-commercializzazione on line, implementazione di iniziative di promo-commercializzazione che utilizzino le nuove tecnologie e, in particolare, i nuovi strumenti di social marketing, sviluppo di iniziative e strumenti di promo-commercializzazione condivise fra le aziende della rete finalizzate alla creazione di pacchetti turistici innovativi, promozione delle imprese sui mercati esteri attraverso la partecipazione a fiere e la creazione di materiali promozionali comuni. L’importo concedibile è fissato in 200mila euro per ciascun progetto di rete. La domanda deve essere presentata entro il 9 maggio 2014.

©

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019