Tragedia a Marina di Camerota: morto sub durante immersione

Un sub è morto nelle acque del Cilento durante un’immersione con un amico. A perdere la vita è Giancarlo Parlati, 59enne di San Giovanni a Piro, istruttore subacqueo e proprietario di ‘Verdeblu house & diving’, un bad and breakfast ideale per gli amanti delle escursioni sottomarine che gestiva insieme alla moglie Ornella. La tragedia è avvenuta intorno alla 11 a Marina di Camerota, a largo della baia degli Infreschi. Stando a una prima ricostruzione l’uomo avrebbe accusato un malore mentre era sott’acqua. Sulla vicenda indaga la capitaneria di porto di Palinuro e quella di Marina di Camerota agli ordini dei comandanti Tarani e Coco. La famiglia della vittima, molto conosciuta in paese, è sotto choc e restano in attesa dell’esame del medico legale Luigi Maiese. Molto probabilmente il sub è morto a causa di una embolia. La salma è stata trasportata al porto di Marina di Camerota. Sarà rilasciata in serata e consegnata alla famiglia per i funerali.

© Riproduzione riservata

Foto archivio