Capaccio, pensionato tenta di farsi esplodere ma viene arrestato per tentata strage

Infante viaggi

Tenta il suicidio ma viene arrestato per tentata strage: è successo sabato a Licinella, località del comune di Capaccio, dove un pensionato 72enne del napoletano, Aniello Costanzo, ha tentato di togliersi la vita riempendo il suo appartamento con una decina tra bombole di gas e damigiane piene di liquido infiammabile pronte per l’esplosione.

Una delle bombole è esplosa ma le fiamme, per fortuna, non si sono propagate, evitando che la deflagrazione potesse coinvolgere tutto il condominio. E’ stato uno scoppio fortissimo, intorno alle ore 9:30 di sabato, a preoccupare i vicini della contrada capaccese. Dall’abitazione dell’uomo sono uscite fiamme alte e fumo che hanno allarmato i passanti. Allertati immediatamente vigili del fuoco, i carabinieri della stazione locale e i soccorsi, l’uomo è stato tratto in salvo e trasportato immediatamente all’ospedale di Agropoli.

Non risulta grave ed ha riportato soltanto ustioni ed escoriazioni su tutto il corpo, ma non è in pericolo di vita. Su di lui ora grava l’accusa di tentata strage. Il pensionato, infatti, è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Agropoli. Il magistrato di turno della procura della repubblica di Salerno ha disposto l’arresto di Costanzo che è stato trasportato all’ospedale di Salerno in regime di arresti domiciliari. Le bombole e le damigliane utilizzate dall’uomo per l’esplosione sono state sequestrate.

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

Articoli correlati  Dramma sfiorato a Capaccio, 70enne tenta suicidio con decine di bombole di gas

assicurazioni assitur