Il Consiglio di Stato riapre un ufficio postale nel Cilento: era stato chiuso nel 2012

Vince il sindaco. Perde il Tar e Poste Italiane. Non è un incontro di calcio, ma è la partita che si è tenuta tra i banchi del tribunale amministrativo regionale e quelli del Consiglio di Stato tra il primo cittadino di un comune del golfo di Policastro e i dirigenti di Poste italiane spa. I fatti risalgono al mese di dicembre del 2012, quando, in seguito a dei tagli, l’ufficio di Ispani, piccolo centro costiero cilentano, è stato chiuso. La motivazione per le Poste era giustificata dall’esistenza di un altro ufficio che era distante soltanto due chilometri e si trovava a Capitello. Il sindaco, però, non ci sta e fa ricorso al Tar. Il 5 marzo del 2013, il tribunale amministrativo della Campania, respinge il ricorso dell’amministrazione Iannicelli, ma il primo cittadino non si arrende e ricorre al Consiglio di Stato. Lunedì arriva la sentenza definitiva che sancisce la riapertura delle poste di Ispani. Soddisfatti i cittadini e l’amministrazione. 

©Riproduzione riservata