Il palio de “La Stuzza”, oltre cento anni di tradizione a Castellabate

Tutto pronto a Castellabate per la 113esima edizione del palio de “La Stuzza”. Il palio ultracentenario, che rievoca le antiche tradizioni della marineria locale, si svolgerà giovedì 14 agosto alle 17 nello specchio d’acqua antistante la spiaggia di Marina Piccola, a Santa Maria di Castellabate. I partecipanti, rigorosamente residenti, dovranno percorrere un palo di castagno cosparso di grasso animale lungo diciotto metri e conquistare la bandierina posta all’estremità per essere incoronati re de “La Stuzza”. È una prova di equilibrio e di abilità che richiede un grande impegno fisico. C’è bisogno, infatti, di una tecnica affinata e di talento per riuscire a superare indenni il palo senza cadere in acqua. Secondo e terzo posto rispettivamente per chi conquisterà le bandierine posizionate ai 16 e 14 metri. Il palio, organizzato dall’associazione Cilentani Doc in collaborazione con il comune di Castellabate, l’Ept di Salerno e con il patrocinio della Regione Campania, rientra nell’ambito della kermesse di eventi denominata ‘Festa di Ferragosto’. “Non è estate se non c’è La Stuzza a Santa Maria di Castellabate. – esordisce il direttore artistico dell’intera manifestazione, Gianfranco Di Lorenzo – Il palio regala ogni anno emozioni fantastiche che vanno vissute dal vivo per comprendere quanto la comunità locale senta l’evento”. Diversi gli appuntamenti che hanno anticipato l’evento clou del 14 agosto. Domenica sera, 10 agosto, si è svolto il corteo storico degli sbandieratori di Cava de’ Tirreni per le vie del centro di Santa Maria di Castellabate, mentre lunedì 11 agosto ha riscosso grande successo il cabaret di musica napoletana con i “Populanima band” e con la partecipazione di ballerine del centro Esam. A fare da prologo a “La Stuzza”, stasera, la VI edizione del Gran Gala di Beneficenza ‘Un pozzo per la vita’ in piazza Lucia. Sarà una serata all’insegna della danza, della moda, della musica e del cabaret con la partecipazione di Maria Bolignano da Made in Sud, dell’Accademia Mediterraneo Centrale, degli artisti musicali Antonio Guida ed Annalisa De Caro e tanti altri ancora. La serata è organizzata in collaborazione con l’associazione Trame Africane ed il ricavato sarà devoluto ai bambini del Terzo Mondo. I due eventi conclusivi sono in programma il 16 ed il 20 agosto. Il 16 saranno premiati i vincitori del palio “La Stuzza” nell’ambito dello spettacolo musicale del gruppo Tammorrasia organizzato in collaborazione con l’Ept di Salerno. La kermesse termina il 20 agosto con lo spettacolo di Paolo Caiazzo e degli Acustic Trio. Si terrà, inoltre, la premiazione del concorso fotografico nazionale “Il palio, i paesaggi e volti d’estate” nato in collaborazione con l’associazione Officina Fotografica e l’estrazione dei premi della lotteria. “La Stuzza rappresenta la storia del nostro comune. Coniuga tradizione popolare e divertimento. – spiega il presidente dell’associazione Cilentani Doc, Francesco Federico – Rappresenta sicuramente l’evento principe di un vasto programma di appuntamenti iniziati lo scorso 25 luglio e che termineranno il 20 agosto”.