Sapri, sgomberate le case popolari: diverse famiglie rifiutano lo sfratto. Bambina accusa malore

E’ iniziato durante la mattinata di oggi 12 novembre, lo sgombero delle famiglie che alloggiano abusivamente nelle case popolari in località San Carlo a Sapri. Dopo l’appello del primo cittadino, Giuseppe Del Medico, erano state abbandonate spontaneamente alcune abitazioni da altrettante famiglie.

Questa mattina però le forze dell’ordine hanno registrato diversi disagi ai danni di due famiglie che non vogliono per nessun motivo abbandonare la propria dimora. Sul posto è giunta anche un’ambulanza del 118 per soccorrere una bambina che si è sentita male. «Stiamo protestando perchè aspettiamo l’assegnazione definitiva di un tetto da tanti anni», dichiarano al giornale del Cilento le famiglie che si stanno ribellando allo sfratto.

Gli appartamenti abbandonati stanno per essere sigillati con lastre di ferro alle porte e alle finestre per evitare future occupazioni abusive. Si attendono sviluppi nelle prossime ore.

©Riproduzione riservata