Cilento, tenta di rubare oggetti dalle auto dei turisti: 37enne arrestato

Infante viaggi

Prosegue incessante l’attività di controllo del territorio e di contrasto al fenomeno dei reati predatori e in particolare a quelli diretti a minare la tranquillità dei bagnanti che scelgono il litorale agropolese per trascorre qualche ora di relax, da parte dei carabinieri della compagnia di Agropoli, diretta dal capitano Francesco Manna. Nella tarda mattinata di domenica, in via Linora, le forze dell’ordine hanno arrestato in flagranza di reato per tentato furto aggravato, Vincenzo Ruffano, 37enne pluripregiudicato di Pomigliano D’Arco. 

I militari, da giorni impegnati in specifici servizi finalizzati a reprimere il fenomeno dei reati in danno di turisti, hanno pizzicato il malvivente proprio nell’atto di forzare la serratura di un veicolo parcheggiato alle spalle di un noto lido cittadino. L’uomo, in trasferta nel comune cilentano per mettere a segno dei colpi ai danni dei vacanzieri, vistosi scoperto ha tentato invano di gettare l’arnese da scasso, una mezza forbice da elettricista, sotto un veicolo adiacente; il gesto però non è sfuggito agli operanti che l’hanno subito recuperata e sottoposta a sequestro. 

  • Vea ricambi Bellizzi

L’arrestato, dopo le operazioni di rito è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo che sarà celebrato nella mattinata odierna, nelle aule del tribunale di Vallo della Lucania. Continuano intanto i controlli da parte dei carabinieri della compagnia di Agropoli per contrastare i reati predatori lungo la fascia costiera.

©Riproduzione riservata

  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro