Disastro viabilità Cilento, Valiante: «Situazione critica, Provincia inadempiente»

Infante viaggi

Strade bloccate, turismo a rischio, ambulanze che arrivano in ritardo agli ospedali, paesi irraggiungibili e lavori mai ultimati. La mappa della viabilità cilentana è satura di criticità. Dal golfo di Policastro all’Alto Cilento passando per Camerota, Palinuro e i paesi dell’entroterra: non esiste territorio senza problematiche legate alle strade. «Sulla viabilità nel Cilento ancora una volta dobbiamo riscontrare l’inadeguatezza delle risposte della provincia di Salerno che a distanza di molti mesi dalle promesse fatte non ha dato seguito agli interventi necessari per ripristinare normali condizioni di sicurezza e di fruibilità delle strade, in particolare della strada provinciale 430 Cilentana». Interviene così Simone Valiante, deputato del partito Democratico. «Ad oggi infatti – continua Valiante – non conosciamo bene a che punto è l’iter dei lavori di ripristino previsti, se e come le opere sono state finanziate e cantierate, anche a seguito della comunicazione fornita dalla Regione Campania sullo sblocco dei fondi . In questo quadro desolante e con l’inizio della stagione estiva che porterà un incremento degli accessi di turisti sulle strade del Cilento, nell’assenza di interventi risolutivi e in attesa di risposte concrete, a farne le spese saranno ancora una volta i soliti cittadini della zona e gli automobilisti costretti a percorsi alternativi e, inoltre, l’immagine di un territorio che ancora una volta subisce la totale incapacità dell’ amministrazioni provinciale di dare risposte adeguate a un’esigenza primaria dei cittadini». E’ quanto dichiara in una nota Simone Valiante, deputato salernitano del Partito democratico, analizzando la situazione sotto i profili della sicurezza e della viabilità sulle strade del Cilento, alla porte della stagione estiva».

  • Assicurazioni Assitur

©Riproduzione riservata

Assicurazioni Assitur