Bambino di 11 anni annega nel fiume in Cilento, morto davanti agli amici

E’ morto annegato nel fiume Calore, un bambino di 11 anni, di nazionalità rumena. Il piccolo è deceduto poco dopo l’ora di pranzo in località Vurvo del Sole, nel Comune di Castel San Lorenzo, nell’alto Cilento. Secondo una prima ricostruzione, Alexandru Gaman Cosmin si sarebbe tuffato in acqua dopo essere giunto sul posto in bicicletta insieme al fratellino più piccolo e ad alcuni amici. Ad ucciderlo, forse, una congestione. Pare infatti che il bambino avesse pranzato poco prima di tuffarsi. Recuperato tra la corrente e riportato a riva dagli stessi amici, a nulla è valso l’intervento del 118, giunto sul posto subito dopo l’allarme lanciato dai compagni del bambino. Dopo un esame esterno effettuato dal medico legale, Adamo Maiese, il corpo di Alexandru è stato consegnato alla famiglia che è in evidente stato di shock. Sconvolta anche la comunità di Castel San Lorenzo, tutti conoscevano l’11enne e la madre che lavora come badante da una famiglia del posto. A chiarire comunque la dinamica del tragico episodio sono impegnati i carabinieri della locale stazione e della Compagnia di Agropoli. Il magistrato di turno del Tribunale di Vallo della Lucania, titolare dell’indagine, ha intanto disposto l’esame esterno della salma.

©Riproduzione riservata