Brucia il basso Cilento: fiamme alte a Camerota e Palinuro. Evacuate 300 persone a Policastro | VIDEO E FOTO

I vigili del fuoco non possono entrare in azione. E’ notte fonda. Intanto il basso Cilento brucia e la gente ha paura. Turisti e residenti restano svegli in alcune zone del Parco. Ettari ed ettari di macchia Mediterranea vanno in fumo. Gli incendi si sono registrati su per giù tutti alla stessa ora, intorno alla mezzanotte. A Marina di Camerota chi passeggia sul lungomare Trieste resta con il naso all’insù e lo sguardo diretto verso località Monte di Luna (nella foto). La montagna si è illuminata di rosso. Sui social scorrono in diretta decine di fotografie accompagnate dai commenti degli utenti. Da Palinuro, invece, arriva un video che mostra l’incendio che ha avvolto Capo Palinuro. 

L’incendio a Capo Palinuro

Disastro ambientale anche nel Golfo di Policastro – come riporta il quotidiano Pyros – dove un incendio ha avvolto alcune abitazioni in località Santa Lucia a Policastro Bussentino. Circa 300 persone sono state evacuate. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che con non poche difficoltà sono riusciti a domare le fiamme. Il rogo è avvenuto nei pressi del residence Policastrum.

L’incendio a Policastro Bussentino

©Riproduzione riservata