• Home
  • Cronaca
  • Alluvione Capaccio: 1,2 milioni per ristrutturare argini rio Ciorlitto. Cosenza: «Così meno rischi»

Alluvione Capaccio: 1,2 milioni per ristrutturare argini rio Ciorlitto. Cosenza: «Così meno rischi»

di Luigi Martino

«Grazie allo stanziamento di un milione 200 mila euro di fondi ottenuti in forza dei poteri di commissario per l’alluvione Sele, ristrutturiamo gli argini del rio Ciorlitto, importante affluente del fiume, che contribuisce a determinare problemi alluvionali nella confluenza con il Sele. E’ partita ora la gara per l’affidamento dei lavori». Lo comunica l’Assessore alla Protezione civile e ai Lavori pubblici della Regione Campania Edoardo Cosenza. «Il rio Ciorlitto, immettendosi in sinistra idraulica del fiume Sele, determina – ha detto Cosenza – un aggravamento della problematica di allagamento in località Gromola: l’intervento di ristrutturazione degli argini mitigherà tale rischio. Il progetto è stato predisposto dal Consorzio di Bonifica Sinistra Sele di concerto con l’Autorità di Bacino Campania Sud-Interregionale Sele. E’ una prima risposta per ridurre le criticità idrauliche di una zona particolarmente fragile e delicata. Stiamo valutando le ulteriori e complesse esigenze di sistemazione dell’intera area di foce».

«Ringrazio l’assessore Cosenza che – ha detto il presidente del Consorzio, Vincenzo Fraiese – è sempre sensibile alle problematiche del territorio e presta costantemente attenzione alle nostre esigenze. Colgo l’occasione per sottolineare l’importanza dei provvedimenti relativi all’accelerazione della spesa, grazie ai quali abbiamo presentato progetti fondamentali per la mitigazione del rischio».

©
Twitter @martinoluigi92

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019