Via ai lavori lungo la Mingardina, stretta di mano tra sindaci e Provincia: trovato l’accordo

Infante viaggi

Inizieranno lunedì 15 i lavori lungo la Mingardina. C’è poco tempo per ripristinare il costone roccioso e limitare i danni che si stanno abbattendo sull’economia dei comuni di Centola e Camerota. Venerdì i tecnici della Provincia hanno effettuato un sopralluogo con il capo cantiere della ditta di rocciatori incaricata dei lavori di ripristino e messa in sicurezza del costone.

L’intervento La montagna è di competenza comunale, quindi di Camerota, ma da palazzo Sant’Agostino fanno sapere che ci penseranno loro agli interventi necessari per acquisire un parere favorevole da parte degli ingegneri che vorrà dire riaprire la Mingardina a due corsie dopo un anno. Sul posto si è recato anche Attilio Pierro, assessore ai Lavori pubblici della Provincia di Salerno. I lavori verranno effettuati senza chiudere la corsia, l’unica aperta per il momento. «Solo in caso di necessità – afferma Pierro – interromperemo il traffico per poche ore». La ditta lavorerà anche nel week end, sperando di riaprire a due corsie l’arteria già dai primi giorni di agosto. 

Protocollo d’intesa L’incontro alla Pro loco di Camerota tra il sindaco Romano, l’assessore Pierro, l’opposizione con Guzzo e Scarpitta e il primo cittadino di Centola Stanziola, è stato fondamentale per risolvere la questione e trovare una soluzione rapida. A definire questo primo tavolo di lavoro, c’è stata, il giorno successivo, una riunione presso la prefettura di Salerno. In quel caso è stato sottoscritto un accordo unanime. Sono state chiarite le competenze dei comuni in materia di protezione civile ed in particolare sulla competenza degli interventi sui costoni rocciosi a monte della provinciale Mingardina.

  • assicurazioni assitur

Piano di monitoraggio Intanto venerdì 12 è partito un servizio di monitoraggio da parte dei vigili urbani di Camerota, della polizia provinciale e delle guardie ambientali di Centola per cercare di rendere più scorrevole e veloce il passaggio delle automobili tra i due semafori che racchiudono il pezzo di strada colpito circa un anno fa da una frana.

©Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro