Tragedia in mare nel Cilento, bagnante si tuffa e muore: soccorsi inutili

Una gita al mare si è trasformata in tragedia. Doveva essere una tranquilla domenica di relax per un imprenditore di Avellino che ha raggiunto il Cilento in compagnia della propria famiglia, ma per una fatalità è morto sulla spiaggia. Alle 15 di questo pomeriggio l’uomo si è tuffato in mare dal litorale tra Paestum e Eboli. Aveva da poco terminato il pranzo. Come è successo ieri a Castel San Lorenzo per il bambino rumeno di 11 anni, Generoso Speranza è deceduto dopo aver accusato una congestione. Ha perso i sensi ed è stato prontamente soccorso dai bagnini mentre i bagnanti hanno allertato i soccorsi. Sul posto sono giunte due ambulanze: quella dell’Humanitas di Paestum e una di Eboli. Il 57enne dopo circa sessanta minuti di rianimazione è deceduto. In spiaggia sono arrivati anche i carabinieri della stazione di Santa Cecilia. La salma è a disposizione dell’autorità giudiziaria. Il magistrato di turno ha ordinato l’esame esterno sul corpo della vittima. Sotto shock la famiglia. 

©Riproduzione riservata