Ladri avvelenano e uccidono due cani nel Cilento, altri due sono stati salvati

I ladri fanno visita ad alcune villette in località Chiorbo a Capaccio, ma non possono rubare perchè di guardia ci sono quattro cani. Allora cosa decidono di fare, danno da mangiare agli animali alcune polpette avvelenate di carne per poi tornare un altro giorno a mettere a segno il furto. I poveri animali muoiono e vengono ritrovati al mattino carcasse dai padroni insieme ad altri due che sono stati salvati. «Non voglio fare allarmismo, ma mettere in guardia i proprietari di cani – spiega Chiara – perchè ho saputo che in un’altra abitazione, pochi giorni dopo l’avvelenamento dei cani, sono andati a rubare. Anche noi in passato abbiamo subito un furto». Gli amici a quattro zampe erano in giardino. Sono stati rinvenuti vicino a chiazza di vomito. «Due sono morti, gli altri due siamo riusciti a salvarli. La notte precedente all’avvelenamento mio fratello ha sentito i cani abbaiare, forse quando si è avvicinato chi ha depositato il veleno». La località nei mesi precedenti è stata presa spesso di mira dai ladri. 

©Riproduzione riservata